“Hong Kong, on the Waterfront” by Wong Wei-him

change the language from drop menu

Percepire gli spazi esterni della propria città, ogni volta con uno sguardo differente e volto alla meraviglia. Osservare i comportamenti della gente, il cosiddetto people watching, è un’attività che noi tutti spesso ci ritroviamo a fare, anche senza accorgercene.
Seguire le azioni di chi ci è attorno, per curiosità con o priva di interesse, ci aiuta a capire come noi tutti siamo simili e dissimili allo stesso tempo.

Wong Wei-him Wong Wei-him

“Hong Kong, on the Waterfront” è un progetto del fotografo e architetto Wong Wei-him.

Egli ci racconta come ci si sente, da abitante di una metropoli come Hong Kong, a fermarsi un attimo e osservare come ogni individuo si fonda a modo suo con la frenesia di una città in continuo movimento.

Wong Wei-him Wong Wei-him

Spesso, passeggiando lungo la rive del Golfo di Hong Kong, migliaia di persone si ritrovano continuamente, da sole o in compagnia, c’è chi corre, chi legge, chi osserva in lontananza i contorni della metropoli, rilassandosi e lasciandosi trasportare dall’aria ventosa.
Da queste foto è possibile intravedere uno stralcio dell’individualità delle vite degli abitanti, che si fa spazio tra l’omologazione delle masse.

Wong Wei-him Wong Wei-him

Qui, on the waterfront, ognuno è sé stesso.

Ognuno a modo suo si fonde con la città.

Wong Wei-him Wong Wei-him

Da architetto Wong Wei-him riesce a percerpire il diretto contatto con lo spazio e chi lo abita e tramite la sua fotografia è in grado di fermare nel tempo questi attimi di intimità tra l’uomo e il mondo.

Wong Wei-him Wong Wei-him
Wong Wei-him

All images © Wong Wei-him / Instagram: @wongweihim
Scritto da Chiara Mirra – Tradotto da Claudia Russo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here