“America” by Valerio Geraci

change the language from drop menu

I ricordi degli istanti immortalati dal primo viaggio in America ai successivi, le strade e i paesaggi del Texas, il cielo del Sud Ovest degli Stati Uniti in tutte le sue forme e nella sua immensa bellezza, volti che lasciano trasparire emozioni, la propria quotidianità raccolta in scatti fugaci, ma anche quella di chi si incontra nel proprio viaggio o di chi quel viaggio l’ha condiviso con lui. Sono questi gli elementi costitutivi del progetto fotografico “America” del fotografo palermitano Valerio Geraci.

Valerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio Geraci
Piccolissimo, all’età di 9 anni, si rende già conto di essere “vittima” di quello che lui definisce “American soft power”, scoprendo così una passione per i film e gli scrittori americani. Dopo l’acquisto del suo primo book fotografico sugli Stati Uniti inizia a coltivare il sogno di viaggiare on the road per la Nazione a stelle e strisce.
Da il via alla sua avventura in Texas per arrivare fino in California con Pauline, il tutto quando era ancora studente di legge, successivamente invece sarà il padre compagno di viaggio dell’artista Palermitano che rimane sempre più colpito ed estasiato dai paesaggi e le emozioni che l’America gli riserva, al punto tale da abbandonare la carriera legale nel 2014 per dedicarsi al sogno di vivere come un fotografo.
Nel 2016 ho chiesto a mio padre di venire negli Stati Uniti con me e la mia Mamiya 7 di terza mano, guidammo molto, dal Colorado al Wyoming, poi di nuovo in California attraversando la mitica alba della Monument Valley

Valerio Geraci Valerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio Geraci

Nelle fotografie è evidente (come lui stesso afferma) una ricerca incessante dei luoghi più distanti dalle grandi città, dal caos, come è altrettanto palese la ricerca dell’artista di paesaggi incontaminati e di volti immortalati nella quotidianità.
Guidare piano per ammirare albe e tramonti è la prerogativa nei viaggi del fotografo palermitano, fermarsi nelle piccole città dove le persone sono più propense a parlare, raccontare di vecchi ricordi e aneddoti.

Valerio Geraci Valerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio Geraci

Di ritorno in europa dai suoi viaggi è impossibile per l’autore di “America” non desiderare ancora di ripartire, ancora e ancora.
Dal 2017 al 2018 continua i suoi viaggi e continua sopratutto ad immortalare attimi da imprimere nella memoria e non solo.
Potrei passare mesi a guidare per gli Stati Uniti con il paesaggio che cambia lentamente in torno a me“.

Valerio Geraci Valerio Geraci Valerio Geraci Valerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio Geraci

Un itinerario tracciato su di una mappa del viaggio già fatto, e le linee che delimitano solo momentaneamente quello che ancora ha da vedere: la sua macchina fotografica e l’incessante desiderio di voler tornare laddove questo progetto ha preso vita sono i piani futuri di Valerio Geraci.
“Guidando verso ovest con il sole negli occhi”.

Valerio Geraci Valerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio GeraciValerio Geraci

All images © Valerio Geraci / Website: www.valeriogeraci.com / Instagram: @valeriogeraci
Scritto da Federica Martina Tabacco in collaborazione con valeriogeraci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here